Ultima modifica: 20 Aprile 2021

Innovazione didattica e tecnologica

La scuola sta cambiando profondamente nei metodi e nell’utilizzo degli strumenti didattici. Questi cambiamenti, dovuti essenzialmente alla diffusione delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione richiedono alle scuole di esercitare un nuovo ruolo all’interno della società e di adottare modelli formativi che favoriscano la didattica laboratoriale ed esperienziale per l’acquisizione di competenze concretamente spendibili. Questo pone lo studente non più come soggetto passivo destinatario di nozioni, ma, aiutato da un insegnante capace di orientarlo a selezionare le conoscenze formali e informali più appropriate, diventa protagonista del processo di costruzione del proprio sapere. Per ottenere ciò è fondamentale che docenti e discenti interagiscano utilizzando non solo gli stessi linguaggi ma anche gli stessi strumenti che ora non possono che essere quelli tecnologici. Gli studenti, infatti, al di fuori dell’ambiente scolastico, sono totalmente immersi nelle tecnologie ed è naturale che si aspettino di ritrovarne le sollecitazioni anche a scuola. LIM, notebook, tablet (e in alcuni casi anche lo smatphone) sono orma entrati nelle nostre classi. Questi strumenti didattici permettono allo studente di fruire del sapere e della formazione anche al di fuori degli ambienti della scuola, con i tempi e i ritmi che egli stesso può determinare. Contemporaneamente la didattica dentro l’aula diventa più attiva, le esercitazioni e i lavori di gruppo si spostano in classe, con la supervisione e il supporto del docente. Le implicazioni pedagogiche di questo stravolgimento sono di grande rilievo, cambia il ruolo degli insegnanti e al centro del processo di apprendimento viene collocato lo studente. La classe non è più il luogo di trasmissione delle nozioni ma lo spazio di lavoro e discussione dove si impara nel confronto con i pari e con l’insegnante. Con i progetti sotto elencati l’istituto si propone quindi di

  • completare le infrastrutture tecnologiche a disposizione dei plessi scolastici per
    migliorare gli ambienti di apprendimento attraverso l’integrazione delle tecnologie nella didattica;
  • formare gli insegnanti ad un utilizzo efficace delle nuove dotazioni tecnologiche per poter rispondere con professionalità alle nuove esigenze degli alunni;
  • accogliere e implementare nelle azioni promosse dall’istituto le proposte contenute nel Piano Nazionale Scuola Digitale.

Azioni progettuali sviluppate in questo ambito sono

  • Sviluppo e utilizzo del Sito web della scuola Infanzia – Primaria – Secondaria
  • Ambienti di apprendimento innovativi
    • Didattica attiva con le Nuove Tecnologie – Primaria – Secondaria
    • “L’amico computer” Infanzia
    • Code Week – Primaria – Secondaria
    • Web Coding e pensiero computazionale – Primaria – Secondaria

A scuola con competenza
formazione e infrastrutture tecnologiche – Infanzia – Primaria –Secondaria